Vox Maiorum

Cantigas de Santa Maria (XIII secolo)


Del XIII sec. sono le Cantigas de Santa Maria, canti monofonici spagnoli in onore della Vergine Maria raccolti per volere del re Alfonso X il Saggio (1221 - 1284), amante della musica e della poesia. Alfonso X, pur avendo regnato sulla Castiglia e il León in un periodo (1252 - 1284) intriso di quel fervore religioso che caratterizza la Reconquista contro i regni moreschi della Spagna meridionale, entrerà nella storia soprattutto per la sua attività culturale a favore di un reciproco scambio tra intellettuali cristiani, ebrei e arabi: oltre alle Cantigas infatti si ricorda il compendio giuridico noto come le Siete Partidas e diverse traduzioni in castigliano di opere arabe, ebraiche e visigote, come il Liber Iudiciorum del re visigoto Reccesvindo. Importante anche la sua attività in astronomia con la compilazione da parte di una cinquantina di astronomi delle Tavole Alfonsine, che indicavano la posizione del Sole, dei pianeti, delle stelle e le date delle eclissi.


Illustazione tratta da uno dei manoscritti delle Cantigas de Santa Maria

Prossimi Appuntamenti